Anti Bribery&Corruption Management System

In linea con i valori etico-sociali che ispirano il raggiungimento dei propri obiettivi aziendali, Ferservizi SpA vieta l’offerta, la promessa e la dazione, nonché la sollecitazione, accettazione e ricezione, diretta o indiretta, di denaro, vantaggi economici o altra utilità nei rapporti con pubblici ufficiali/incaricati di pubblico servizio o con controparti private.

A rafforzamento dell’impegno al contrasto di ogni forma di corruzione, in osservanza del principio “zero tolerance for corruption”, Ferservizi SpA ha scelto di dotarsi volontariamente, pur in assenza di un obbligo normativo, dell’Anti Bribery&Corruption management system (ABC system) che, insieme al Modello 231 e alle Linee di Indirizzo sulla Politica Anticorruzione, è parte integrante del Framework Unico Anticorruzione.

L’ABC system incentra sulla prevenzione il proprio ambito di intervento, nella convinzione che condizione di efficacia di ogni politica anticorruzione sia creare un ambiente sfavorevole alla commissione di illeciti, attraverso la promozione di “buone condotte” e la sensibilizzazione, anche mediante iniziative di comunicazione e formazione, verso una cultura diffusa dell’integrità e dell’etica.

 

Per questo, la corruzione che si intende contrastare e prevenire è intesa “in senso ampio”, a ricomprendere quindi non solo le fattispecie di reato ma anche ipotesi di devianza da regole e procedure che - pur non integrando un illecito/reato - possono minare il buon andamento e l’interesse generale della Società ad una gestione corretta, trasparente, imparziale ed etica (cd. mala gestio e malfunzionamento).

 

Gli strumenti della prevenzione

Con tali obiettivi, l’ABC system definisce i seguenti strumenti per la prevenzione del rischio di corruzione:

  • principi generali (principi di controllo trasversali) che comprendono: segregazione dei compiti e delle responsabilità; tracciabilità dei processi e delle attività; rispetto dei ruoli e delle responsabilità di processo; previsione di regole di processo; assenza di conflitto di interessi; riservatezza; trasparenza e cooperazione nei rapporti con Istituzioni Pubbliche/Autorità;
  • regole di comportamento (standard di comportamento) e altre misure di analisi e monitoraggio (indicatori di possibili anomalie) declinati per ciascuno dei processi a rischio considerati. 

 

Processi a rischio corruzione

Per tali aree, l’ABC system integra in un quadro organico le regole di prevenzione e contrasto alla corruzione, chiedendo all’intera organizzazione aziendale, tra l’altro:

  • di agire, in materia di affidamenti di lavori, servizi e forniture, nel pieno rispetto delle regole aziendali e della normativa vigente;
  • di agire conformemente alle regole stabilite in relazione a omaggi, spese di rappresentanza e ospitalità;
  • di dichiarare ogni conflitto di interesse, anche potenziale, che possa interferire nella conduzione delle proprie attività e di verificare l’eventuale sussistenza di situazioni di conflitto nei terzi con cui Ferservizi intenda intrattenere rapporti;
  • di rispettare le misure di controllo previste per le attività di sponsorizzazione e per le erogazioni liberali;
  • di non erogare contributi politici;
  • di impegnare i terzi, nei rapporti con Ferservizi, al rispetto dei principi etici, antibribery e di riservatezza fatti propri dalla Società;
  • di segnalare qualsiasi comportamento illecito o contrario al Modello Organizzativo di Gestione e Controllo ex D.lgs. n. 231/2001, all’ABC system e al Codice Etico del Gruppo FS, secondo le modalità e con gli strumenti messi a disposizione dalla Società.

 

CONDIVIDI:
Condividi su Linkedin